Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
  Partecipa
BACK

Da UniCredit fondo da 600 milioni di euro per investire nelle aziende italiane

martedì 06 Ott 2020

Investindustrial, China Investment Corporation e UniCredit lanciano CIICF, un fondo che investirà nelle società italiane del mid-market. La prima acquisizione sono le attività europee ed internazionali di ingredienti per la panificazione di CSM

Il fondo con una dotazione iniziale di 600 milioni di euro, interamente sottoscritta da Investindustrial, CIC e UniCredit, sarà gestito da Investindustrial e investirà prevalentemente in società italiane del mid-market, al fine di consolidare e accelerare lo sviluppo della loro presenza commerciale in Cina.

Questa partnership innovativa offrirà, prevalentemente ad aziende italiane, significativi investimenti allo scopo di consolidare e accelerare lo sviluppo della loro presenza commerciale in Cina. Conseguentemente, i consumatori cinesi beneficeranno di un migliore accesso a beni e servizi europei di qualità, con particolare riferimento a quelli di consumo, del manifatturiero e della sanità.

Richard Burton, CEO Corporate e Investment Banking di UniCredit ha affermato: “UniCredit è orgogliosa di essere un partner chiave dell’economia italiana. Il lancio di questo nuovo fondo ci consentirà di potenziare il supporto ai clienti nel loro impegno internazionale con una gamma completa di prodotti e servizi. Questa innovativa partnership porterà benefici alle aziende italiane focalizzate sul mercato cinese, in particolare nei settori consumer, industriale e sanitario, stimolando al contempo il commercio e le relazioni internazionali”.

UniCredit, attiva in Cina dal 1982 e presente con filiali a Pechino e Shanghai, oltre a investire nel fondo promuoverà tali opportunità di sviluppo sul mercato cinese presso le aziende italiane, facendo leva sulla propria estesa rete commerciale in Italia e sulle competenze del Corporate & Investment Banking pienamente integrato.

La prima acquisizione del fondo è CSM Ingredients, un produttore e distributore di ingredienti per la panificazione, con l’obiettivo di arrivare a costituire un gruppo pan-europeo con un ruolo sempre più significativo in Italia che si stima possa piu’ che raddoppiare le vendite rispetto alla situazione attuale.

CSM Ingredients, con un fatturato annuo di circa 500 milioni di euro, con 8 stabilimenti produttivi di cui uno in Cina, una joint venture in Tunisia e con oltre 400 venditori, ha una presenza globale e, in particolare, in Europa i principali mercati sono Germania, Italia, Francia, Regno Unito e Benelux. CSM Ingredients vanta un ampio portafoglio di prodotti. Tra i marchi principali figurano Artisal, Arkady, Braims, Craigmillar, Marguerite, Masterline, MeisterMarken e Ulmer Spatz.